Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Impedisce l’acquisto della cittadinanza per matrimonio la condanna per un delitto contro la personalità dello Stato previsto nel Libro I, Titolo I, capi I-III del Codice Penale. Nel caso di procedimento penale pendente per uno di questi reati, la domanda di cittadinanza rimane sospesa fino alla sentenza definitiva.  Impedisce l’acquisto della cittadinanza la condanna (inclusa la sentenza di “patteggiamento” ai sensi dell’art. 444 c.p.p.) per un delitto non colposo per la quale la legge prevede una pena non inferiore nel massimo a tre anni. Impedisce l’acquisto della cittadinanza la condanna per un reato non politico ad una pena detentiva superiore ad un anno riportata all’estero se la condanna è stata riconosciuta in Italia.
La domanda può in ogni caso essere respinta per “comprovati motivi inerenti alla sicurezza della Repubblica”.

Newsletter



Joomla Extensions powered by Joobi

Novità legislative

Mediato è promosso da     con il sostegno di
logo ires asgi2 logo-Ammi logoCCMscritta  compagnia san paolo