Materiali

manuale sprarManuale giuridico per l’operatore “La tutela della protezione internazionale e di altre forme di protezionescarica il PDF

Manuale dedicato a “La tutela dei minori stranieri non accompagnatiscarica il PDF

Obiettivo dei testi è quello di sostenere il lavoro degli enti a vario titolo coinvolti, per consentire ai cittadini stranieri residenti nel nostro Paese l’effettivo godimento dei diritti e delle garanzie, ma anche la comprensione dei doveri e degli oneri a essi collegati.

Anche quest’anno il Centro Studi e Ricerche IDOS, in partenariato con il Centro Studi e Rivista Confronti ha presentato un’edizione aggiornata del Dossier, la 29esima, cofinanziata dall’Otto per mille della Chiesa Valdese - Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi, alla cui realizzazione hanno contribuito decine di studiosi ed esperti in materia.
L’apporto differenziato di questa pluralità di contributi intende fare del Dossier non solo un sussidio conoscitivo puntualmente aggiornato con i dati più recenti sui diversi aspetti in cui l’immigrazione si articola, ma anche uno strumento che aiuti la riflessione e l’approfondimento su un fenomeno di cruciale importanza per l’Italia e per l’intero contesto globale.

pdfscheda di sintesi

pdfslides di presentazione

 

video presentazione Dossiericona video

intervista Dott. Allasino

formazione prima petrarca19 settembre 2019 ore 10 – 16.30 presso la Sala Conferenze – IRES Piemonte via Nizza 18 – Torino

Incontro che si è tenuto il 19 settembre 2019 presso Ires Piemonte.
Formazione  rivolta a  mediatori interculturali, case manager e referenti immigrazione dei Centri per l’Impiego del Piemonte, impegnati nel progetto PENSARE PRIMA AL DOPO, e agli animatori dei nodi di rete del progetto PETRARCA.


La mattinata  è stata  dedicata agli aggiornamenti in materia di protezione internazionale e immigrazione in seguito alle novità
introdotte dalla Legge 132/2018 (cosiddetta Legge Immigrazione e Sicurezza)
a cura di Asgi – Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione
slides

Il video affronta le questioni inerenti al diritto all'iscrizione anagrafica dei richiedenti protezione internazionale dopo la legge n. 132/2018 - Avv. B. Cattelan Progetto Mediato.

Il video descrive i requisiti per l'accesso ai servizi dei richiedenti e titolari di protezione internazionale dopo la legge n.132/2018 - Avv. E. Vilardi (ASGI) - Progetto Mediato

scheda ddl113Scheda rivolta ai tutori e gli operatori che lavorano con minori non accompagnati di aggiornamento/integrazione alla scheda "Quali percorsi per i minori non accompagnati in seguito all’abrogazione del permesso per motivi umanitari?", con riferimento ai MSNA che ricevono il diniego della domanda d'asilo dopo il compimento dei 18 anni.

 

la scheda è disponibile pdfQUI

nuove generazione garanteDocumento di studio e proposta elaborato dal Gruppo di lavoro sull’inclusionee la partecipazione delle nuove generazioni di origine immigrata attivato nell’ambito della Consulta delle associazioni e delle organizzazioni, istituita e presieduta dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza. Realizzato con il supporto tecnico dell’Istituto degli Innocenti di Firenze

Roma, 31 dicembre 2018

 

consulta il documento

Incontri di Formazione del Progetto Prima (FAMI 2014-2020) "Pensare Prima al dopo"

Approfondimenti in materia di protezione internazionale e immigrazione in seguito alle novità introdotte dalla Legge 132/2018 (cosiddetta Legge Immigrazione e Sicurezza)

 27 maggio 2019   - Vercelli

6 giugno 2019 - Cuneo

27 giugno - Novara

 

pdfSLIDE Avv. Pigino

- pdfVademecum per la gestione degli aspetti burocratico-amministrativi legati alla disciplina dei permessi di soggiorno (ANPAL Servizi)

- pdfnorma specifica del T.U. leggi bancarie

- pdfcircolare su profili applicativi

L’art. 13, del Decreto Legge 04 ottobre 2018, n.113 (D.L. 113/2018), convertito con Legge 01 dicembre 2018, n.132, interviene significativamente sull’accesso all’iscrizione anagrafica dei richiedenti asilo, modificando alcune norme del Decreto Legislativo 18 agosto 2015, n.142 (D.Lgs. 142/2015).
In particolare, viene modificato l’art. 4 del summenzionato Decreto Legislativo, stabilendo che il permesso di soggiorno per richiesta asilo costituisca documento di riconoscimento ai sensi dell’art. 1, comma 1, lettera c) del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, ma non documento utile ai fini dell’iscrizione anagrafica. Viene, inoltre, modificato il successivo art. 5, prevedendo al comma 3 che, per i richiedenti asilo, l’accesso ai servizi previsti dal D. Lgs. 142/2015 o comunque erogati sul territorio siano assicurati nel luogo di domicilio, indicato al momento della presentazione della domanda o comunque nel luogo dove è ubicato il centro d’accoglienza presso cui il richiedente è accolto o trattenuto. Infine, la norma abroga l’art. 5-bis del Decreto Legislativo che, introdotto con la Legge 13 aprile 2017, n. 47, di conversione del Decreto Legge 17 febbraio 2017, n. 13, prevedeva l’iscrizione anagrafica del richiedente asilo ospitato nei centri di accoglienza, nell’ambito della disciplina della convivenza anagrafica.

pdfnota UNHCR

Pagina 1 di 4

Cerca

Iscriviti alla nostra newsletter:
Joomla Extensions powered by Joobi

Search